Gravidanza

Come gestire la nausea in gravidanza

La nausea durante la gravidanza è in genere uno dei sintomi più esperti e lamentati segnalati dalle donne. Fino al 70% delle donne incinte sperimenta nausea ad un certo punto durante la gravidanza. Non solo è noto per essere uno dei primi segni della gravidanza, ma è un sintomo comune durante il primo trimestre e talvolta anche più a lungo. Mentre la nausea è sicuramente una sensazione spiacevole, la buona notizia è che non è dannosa per te o il tuo bambino, ed è spesso percepita come un’indicazione di una gravidanza sana. La nausea è una parte fondamentale della preoccupazione comune indicata come malattia mattutina.

La causa della nausea durante la gravidanza non è completamente compresa. Tuttavia, sembra essere legato alla produzione dell’ormone della gonadotropina corionica umana (HCG). Comunemente definito ormone della gravidanza, questo è l’ormone che il corpo inizia a produrre una volta che l’ovulo fecondato si attacca al rivestimento uterino. Ancora una volta, il modo in cui contribuisce alla nausea è sconosciuto, ma poiché entrambi raggiungono il picco nello stesso periodo, si presume che abbiano una connessione chiara.

La nausea inizia tipicamente entro 4-8 settimane di gestazione e si prevede che regredisca tra 13 e 14 settimane. Tuttavia, può iniziare prima e può durare più a lungo. Inoltre, non tutte le donne sperimenteranno nausea per l’intera durata del primo trimestre. Potrebbe durare solo un paio di settimane o andare e venire nei primi mesi.

Molti si riferiscono alla nausea durante la gravidanza come nausea mattutina, portando le donne a credere che avranno solo nausea al mattino. In effetti, la ricerca mostra che la “nausea mattutina” si verifica effettivamente più spesso durante l’intera giornata, piuttosto che solo nelle prime ore.Il trattamento e la prevenzione della nausea durante la gravidanza sono veramente sinonimi per quanto riguarda la cura quotidiana di sé e i rimedi casalinghi. I seguenti suggerimenti sono utili per provare non appena scopri di essere incinta o se sei già incinta e stai solo cercando un po ‘di sollievo.

Per aiutare a prevenire e curare la nausea durante la gravidanza puoi provare a
evitare cibi e odori che scatenano la tua nausea. Tieni i cracker di soda vicino al tuo letto e mangia un paio prima di alzarti. Concedi un po ‘di tempo per la digestione e alzati lentamente quando sei pronto. Mangiare pasti più piccoli più spesso durante il giorno invece di tre pasti abbondanti. Dovresti anche provare a bere meno acqua durante i pasti. Mangiare cibi più secchi e semplici come riso bianco, pane tostato secco o una semplice patata al forno invece di cibi più ricchi e cremosi. Dovresti provare anche a mantenere le stanze ben ventilate o con una ventola vicina per facilitare la respirazione. Se nessuno di questi è possibile, prenditi il ​​tempo di andare fuori per prendere un po ‘di aria fresca. Ascolta il tuo corpo quando ti senti affaticato e prova a sdraiarti. Dovesti annusare anche zenzero o limoni, o bere ginger ale o limonata, che può aiutare ad alleviare la sensazione di nausea.

Parlando con il tuo medico sulle vitamine prenatali che stai assumendo; avere troppo ferro può causare nausea e il passaggio a una diversa vitamina potrebbe aiutare. Chiedendo al tuo medico di assumere un integratore di vitamina B-6, che ha dimostrato di aiutare a ridurre la nausea e il vomito.

La nausea e il vomito in gravidanza, spesso noti come nausea mattutina, sono molto comuni all’inizio della gravidanza. Può influire su di te in qualsiasi momento del giorno o della notte, e alcune donne si sentono male tutto il giorno. La nausea mattutina è spiacevole, e per alcune donne può influenzare significativamente la loro vita quotidiana. Ma non mette a rischio il tuo bambino, e di solito si risolve entro 16-20 settimane dalla tua gravidanza.

Alcune donne sviluppano una grave forma di malattia della gravidanza chiamata iperemesi gravidica. Questo può essere serio e c’è la possibilità che tu non abbia abbastanza liquidi nel tuo corpo (disidratazione) o non abbia abbastanza nutrienti dalla tua dieta (malnutrizione). Potrebbe essere necessario un trattamento specialistico, a volte in ospedale. A volte infezioni del tratto urinario (UTI) possono anche causare nausea e vomito. Un UTI di solito colpisce la vescica, ma può diffondersi ai reni.

Se la nausea e il vomito sono gravi e non migliorano dopo aver provato i suddetti cambiamenti dello stile di vita, il medico può raccomandare un corso a breve termine di un medicinale anti-malattia, chiamato antiemetico, che è sicuro da usare in gravidanza. Spesso questo sarà un tipo di antistaminico, che di solito sono usati per curare le allergie ma funzionano anche come farmaci per fermare la malattia (antiemetico).Di solito gli antiemetici vengono forniti come compresse da deglutire.Ma se non riesci a tenerli bassi, il tuo medico potrebbe suggerirti un’iniezione o un tipo di medicinale inserito nel fondo (supposta).

Se sei tra le tre donne su quattro (o il 75 per cento) che soffrono di sintomi legati a questa malformazione menzionata nel primo trimestre di gravidanza, conosci già le cattive notizie. Anche se la sensazione di nausea e nausea nello stomaco inizia spesso quando il sole sorge, può colpire in qualsiasi momento del giorno o della notte. Tecnicamente noto come nausea e vomito di gravidanza (NVP), i sintomi iniziano tipicamente dalla 6 ° settimana di gravidanza in poi. E poiché questo senso dell’olfatto è particolarmente acuto in una donna appena incinta, la nausea mattutina fa sì che molte donne abbiano anche forti avversioni verso certi cibi e odori.

La buona notizia: per la stragrande maggioranza delle mamme in attesa, la nausea mattutina non dura in genere molto oltre la settimana 12 alla settimana 14 della gravidanza (anche se alcune donne continuano a manifestare sintomi nel secondo trimestre e pochissime, in particolare quelle in attesa multipli, potrebbe soffrirne un po ‘nella terza). Notizie ancora migliori: anche se la nausea mattutina potrebbe farti sentire pessima, non sta danneggiando il tuo bambino.

Attenersi ai cibi che ti attirano (per ora, questo è). Sì, anche se sono sempre gli stessi cibi più e più volte. Evitare di mangiare (o vedere, odorare, o anche solo pensare) i piatti che fanno scattare la nausea (cibi piccanti e acidi possono essere particolarmente difficili, così come qualsiasi cosa con un aroma forte). È probabile che sarai in grado di trovare alcuni alimenti salutari che puoi tenere giù, o almeno contemplare l’arrivo di una forchetta-a-faccia – e che si prenderà cura della maggior parte delle tue esigenze nutrizionali fino a quando una dieta più variata diverrà appetibile. Scegli solo cibi dolci se sono tutto ciò che puoi tollerare (prendi la tua vitamina A e proteine ​​da pesche e yogurt a cena invece di broccoli e pollo). Oppure seleziona solo i savories se sono il tuo biglietto per un tummy meno tumultuoso (hai riscaldato la pizza per colazione invece di cereali). Non preoccuparti troppo di ottenere la tua dozzina quotidiana a breve termine; ci sarà molto tempo dopo nella tua gravidanza per mangiare bene.

E ricorda, nessuno dei cibi ha il monopolio di nessun particolare nutriente – quindi se diventi verde al pensiero di qualcosa di verde, prendi invece la tua dose di vitamina dal melone dolce e succoso.
Mangia presto … La nausea mattutina non aspetta che tu rotoli giù dal letto, ma la nausea è più probabile che colpisca quando stai andando a vuoto, come dopo una lunga notte di sonno.