Magazine

Come affrontare un lutto in famiglia

Come affrontare un lutto in famiglia

Il lutto di solito significa perdere qualcuno che amiamo ed è un evento devastante, che capovolge il nostro mondo e cambia le nostre vite per sempre. La morte di una persona cara è probabilmente la peggiore perdita che mai sperimenteremo.

Il dolore è la reazione di un dolore intenso e di un’emozione che fa seguito alla morte di qualcuno che ci è stato vicino. Non esiste un unico modo per affrontare il lutto. Ognuno è diverso e ogni persona soffre a modo suo, e non si può dire quanto tempo ci vorrà.

Un lutto può influire molto nell’inconscio, tanto da portare a sognare un cimitero e il dolore può esprimersi in molti modi diversi, spesso con sentimenti molto potenti, spaventosi e confusi.

Poiché ogni persona all’interno della famiglia soffre a modo suo e al proprio ritmo, è importante tenerne. Parlatevi di pensieri e sentimenti. Anche se le esperienze di due persone non saranno mai le stesse, ci sono alcuni sentimenti comuni che potresti provare in momenti diversi del tuo dolore. Oltre a una profonda tristezza, potresti provare rabbia, paura, senso di colpa, ansia, solitudine, disperazione, preoccupazione per la persona amata che è morta, rifiuto, eccessiva attività irrequieta o apatia. Tutti questi sentimenti sono reazioni naturali, ma l’intensità può farti sentire che non stai gestendo la vita di tutti i giorni nel modo in cui vorresti.

Vediamo quali sono alcuni consigli utili per affrontare un lutto in famiglia.

Consigli per affrontare un lutto in famiglia

La cosa principale da ricordare è che questo non è uno stato permanente. Passerà quando il suo scopo sarà raggiunto. Anche se alcune persone potrebbero aver bisogno di un aiuto professionale se si approfondisce e persiste.

Prima di tutto impara ad accettare che non è insolito non sentirsi sé stessi. Sii gentile con te stesso perché il dolore è una cosa estenuante.

Consenti a te stesso di provare i sentimenti che provi riguardo a ciò che è successo e parlane con gli altri, più e più volte se necessario.

Annota tutti i sentimenti che circolano nella tua testa, soprattutto prima di andare a letto, perché questo può aiutarti a dormire meglio.

Potrebbe essere necessario scoprire di più su cosa è successo se tutti i fatti non sono chiari su come è morta la persona amata. A volte non lo saprai mai.

Un po’ di ritorno alla routine può aiutare fintanto che cerchi di bilanciare questo con il tempo per riflettere su ciò che ti è successo. Prova a seguire una routine regolare di mangiare, dormire, fare esercizio e rilassarti.

Prenditi cura di te stesso. La tua autostima potrebbe aver preso un vero colpo. Riconosci te stesso ogni volta che ottieni qualcosa, anche se è alzarti la mattina o stare a letto per riposarti. Possiamo essere molto bravi a notare tutti i nostri errori e ignorare i nostri punti positivi, soprattutto quando ci sentiamo giù.

Affrontare un lutto insieme ad altre persone

Ricordare i momenti felici con la persona che è morta può essere doloroso ma comunque salutare. Può essere utile guardare le fotografie, creare un libro dei ricordi e conservare ricordi significativi anche insieme ai familiari che stanno soffrendo proprio come te.

Prendi le cose con calma. Potresti voler ritardare i grandi cambiamenti come cambiare casa, iniziare una nuova relazione o cambiare lavoro. Hai già subito un’enorme perdita e devi prima adattarti a quella.

Di solito aiuta a cercare supporto da diverse fonti. Nessuno può piangere per te. Devi trovare la tua strada attraverso il tuo dolore, ma non devi percorrere la strada da solo.

Se non ti senti meglio nel tempo, o il tuo dolore sta peggiorando, potrebbe essere un segno che il tuo dolore si è trasformato in un problema più serio come un dolore complicato o una depressione grave.