Gravidanzamamme e salute

Cos’è la pregorexia? Sintomi e conseguenze

pregorexia in gravidanza

Alcune donne non vogliono aumentare di peso durante la gravidanza, sebbene la pregorexia sia ancora più estrema.

È un disturbo alimentare che può avere molte conseguenze negative per la madre e il bambino.


Fondamentalmente, la pregorexia è un disturbo alimentare nelle donne in gravidanza. Si verifica quando una donna incinta vuole mantenere il peso corporeo che aveva prima di rimanere incinta.

Indubbiamente, questo è un problema serio, perché le donne in gravidanza con questa condizione riducono il numero di calorie che mangiano e aumentano la quantità di esercizio. Vi diremo di più su pregorexia nell’articolo qui sotto.


Pregorexia: cosa sapere


Come prima misura, è bene sapere perché si chiama pregorexia. Viene dalla parola inglese per la gravidanza e la parola anoressia.

Il nome per la condizione riflette in modo appropriato la natura del disturbo. Riguarda le donne in gravidanza che seguono diete molto restrittive e che si impegnano anche in quantità estreme di esercizio fisico nel tentativo di evitare l’aumento di peso. Possono anche abbuffarsi e purificarsi con i lassativi.

La pregorexia è più comune nelle donne che hanno già avuto un disturbo alimentare prima di rimanere incinta (ad esempio, bulimia o anoressia nervosa). Tuttavia, può certamente svilupparsi in qualsiasi futura madre senza una precedente manifestazione del disturbo.

Una serie di dati che preoccupano i medici è che il 30% delle donne incinte non mangiano come dovrebbero durante la gravidanza, ma la pregorexia è più estrema. Colpisce solo una percentuale molto piccola della popolazione femminile, anche se dobbiamo essere consapevoli del disturbo.

Una donna che soffre di pregorexia è considerata una “gravidanza rischiosa”. Cioè, mentre la madre incinta perde peso (invece di guadagnare come dovrebbe), il feto non riceve i nutrienti di cui ha bisogno per svilupparsi.

L’anoressia nervosa durante la gravidanza è strettamente legata alla paura di alcune donne di perdere la propria figura e di ottenere un eccesso di peso mentre si aspettano un bambino. Chiaramente, in molti casi, questa paura è infondata, perché si basa su un’immagine del corpo distorta.


Quali sono i sintomi della pregorexia?


Oltre alla preoccupazione per la sua figura, le abitudini della donna incinta non le permettono di ingrassare. Questo può essere molto pericoloso, tanto per lei quanto per il suo bambino. Alcune delle caratteristiche di pregorexia sono le seguenti:

  • Riduzione o eliminazione nel consumo di grassi, lipidi e carboidrati.
  • Aumento di peso trascurabile o molto basso (nemmeno l’aumento di peso sano o atteso in una donna incinta).
  • Nutrizione ristretta che è carente di vitamine e minerali.
  • Controllo costante delle calorie e peso acquisito.
  • Eccessivamente preoccupato per la sua figura e la crescita della sua pancia.
  • Impegnarsi in un intenso esercizio fisico con l’obiettivo di perdere il peso che la gravidanza le ha fatto guadagnare.
  • Uso di vestiti che restringono la pancia in modo che non aumenti di dimensioni.
  • Negare che c’è un problema reale o che ha bisogno di aiuto.
  • Mancanza di energia a causa di una dieta squilibrata.


Mentre la donna con pregorexia perde peso e non guadagna come dovrebbe, il feto non riceverà i nutrienti di cui ha bisogno per svilupparsi”.

Quali sono le conseguenze di avere un disturbo alimentare durante la gravidanza?


Questo tipo di anoressia che si manifesta in gravidanza può avere conseguenze terribili, sia per la madre che per il feto. Né riceveranno la quantità di nutrimento di cui hanno bisogno.

Per la donna, alcuni degli effetti della pregorexia sono i seguenti:

  • Malnutrizione
  • Perdita di massa muscolare
  • Fluttuazioni nei suoi livelli di minerali, proteine ​​e vitamine
  • Idratazione sbilanciata e volume inferiore di liquido amniotico
  • Decalcificazione delle ossa
  • Cambiamenti negli enzimi e livelli ormonali (oltre a quelli prodotti dalla gravidanza)
  • Cambiamenti dell’umore (irritabilità)
  • Problemi con la regolazione termica del corpo e problemi dermatologici
  • Dopo la nascita, non può produrre latte per allattare il bambino


Inoltre, dovremmo prendere nota delle conseguenze per il feto se la madre soffre di pregorexia. Alcuni di loro sono:

  • Problemi neurologici a causa della mancanza di nutrienti
  • Possibili malformazioni
  • Crescita ritardata
  • Problemi cardiaci, digestivi o respiratori a causa dello sviluppo incompleto in gestazione
  • Morte fetale
  • Lavoro precoce e basso peso alla nascita
  • Maggior rischio di obesità infantile a causa di problemi metabolici


Poiché questa è una malattia che si sviluppa a livello psicologico ed emotivo, una volta rilevata la pregorexia, un piano di trattamento dovrebbe essere messo in atto e supervisionato da vari professionisti.

Principalmente dovrebbe intervenire un terapeuta, che identificherà il motivo del disturbo e perché il problema è sorto.

Inoltre, l’ostetrica e un nutrizionista possono guidare la donna in modo che adotti abitudini più sane e presti attenzione alla propria salute e a quella del bambino. E, naturalmente, l’aiuto del suo partner e della sua famiglia è fondamentale in questi casi.