GravidanzaMammemamme e consigli

Prevenzione delle perdite di urina durante la gravidanza

perdite di urina durante la gravidanza

Queste raccomandazioni su come evitare le perdite di urina durante la gravidanza aiuteranno ogni futura mamma a rimanere tranquilla e felice durante la gravidanza. Sono semplici misure che puoi mettere in pratica con ottimi risultati.
In generale, è di solito nel quinto mese di gravidanza che una donna può iniziare a perdere piccole quantità di urina a causa della gravidanza. È legato alla pressione esercitata sia dal bambino che dall’utero sulla vescica. E sebbene possa essere scomodo, non è un problema di salute. Questo articolo ti darà alcuni consigli utili su come prevenire le perdite di urina durante la gravidanza.

Man mano che il feto cresce, occupa sempre più spazio all’interno della cavità addominale e ciò ha conseguenze per gli altri organi nella zona pelvica. Quando sei incinta il corpo rilascia una serie di ormoni come il relaxin. Questo rende l’utero più flessibile e ha la capacità di espandersi.

Quando c’è abbastanza pressione esercitata sulla vescica, qualsiasi movimento come tossire, ridere o chinarsi può causare una perdita di urina. Ciò provoca angoscia in attesa delle madri.

Urina o liquido amniotico?
L’importante è assicurarsi che il liquido sia davvero urina. Se non ha l’odore caratteristico, potrebbe trattarsi di liquido amniotico. Se sospetti che possa trattarsi di liquido amniotico e non di urina, dovresti consultare immediatamente il medico.

Il liquido amniotico è la sostanza che circonda e protegge il feto quando si trova nell’utero o nell’utero. Ciò consente al feto di muoversi e svilupparsi senza problemi nell’utero. Protegge anche il cordone ombelicale che collega l’embrione con la madre.

Prevenzione delle perdite di urina durante la gravidanza
Se il liquido amniotico viene perso , potrebbe tragicamente causare la morte del feto, quindi sii vigile se sospetti che ci sia un problema. Il tuo bambino ha bisogno del liquido amniotico in modo che i suoi polmoni continuino a svilupparsi normalmente. Proteine, carboidrati, lipidi e altri nutrienti sono anche forniti dal liquido amniotico durante lo sviluppo del bambino.

In condizioni normali, il sacco amniotico rimane intatto fino all’ultima settimana di gestazione. Poi improvvisamente nella tua ultima settimana, molte donne sperimentano quella che è conosciuta come la tua “rottura dell’acqua”. È un segno che sei vicino al travaglio, se non già al travaglio!

Prevenzione delle perdite di urina durante la gravidanza: consigli utili
Esistono una serie di suggerimenti che possono aiutarti a evitare la perdita di urina, specialmente nelle ultime settimane di gestazione.

Mantenere una dieta equilibrata.
Mantenere un peso sano (il sovrappeso aumenta la pressione sulla vescica e aumenta la probabilità di perdite di urina).
Evita il caffè, i prodotti di agrumi, le bibite, il cioccolato, i cibi piccanti o l’alcool perché irritano la vescica, quindi dovrebbero essere evitati durante la gravidanza. L’alcol è controindicato durante la gravidanza per questo e altri motivi.
Prenditi cura dell’igiene personale, specialmente nelle aree intime.
È anche utile utilizzare speciali cuscinetti progettati per chi soffre di incontinenza. È necessario modificarli frequentemente per evitare l’accumulo di germi che possono causare infezioni .
Attenersi a un regime di esercizio che consente di rafforzare i muscoli della parete pelvica.
Non resistere alla tentazione di urinare. In generale, si consiglia di andare in bagno ogni due ore.
Inoltre, è fondamentale evitare di essere stitico. Quando i movimenti intestinali sono difficili, devi sforzarti di più e questo può anche portare a ulteriori perdite di urina. Si consiglia di mangiare cibi ricchi di fibre e che aiutano a mantenere morbide le feci. Dovresti anche bere molta acqua per mantenerti ben idratato.

Kegel si esercita per rafforzare la parete pelvica
La parete pelvica è ciò che sostiene gli organi come la vagina, l’utero, la vescica, l’uretra e il retto. È un insieme di muscoli e legamenti che avvolgono la cavità addominale e che mantengono tutti gli organi in posizione. Per rafforzarli, ci sono una serie di esercizi che vale la pena fare durante e dopo la gravidanza. Uno degli strumenti migliori per rafforzare la parete pelvica sono gli esercizi di Kegel.

In un luogo confortevole e con la vescica completamente vuota, sdraiati sulla schiena e contratta e solleva i fianchi e il bacino in aria. È importante sentire i muscoli pelvici in movimento e non i glutei, le cosce o l’addome.

Prevenzione delle perdite di urina durante la gravidanza
L’idea è di contrarre i muscoli del pavimento pelvico per circa 8 secondi, quindi rilasciare delicatamente la contrazione e riposare per circa 10 secondi. Dovresti ripetere questo esercizio 10 volte al mattino, 10 volte a mezzogiorno e altre 10 volte di notte. Assicurati di respirare normalmente. Inspira ed espira durante la contrazione muscolare.

In circa un mese dovresti notare un miglioramento con un maggiore controllo della regione pelvica e un migliore successo nella prevenzione delle perdite di urina durante la gravidanza. Se dopo la nascita la voglia di urinare e le perdite continuano, dovresti consultare il medico.