BENNY: L’ASPIRATORE NASALE CON L’ASPIRAPOLVERE

Ci risiamo, il Pangino dopo due settimane di inserimento alla materna, si è beccato l’ennesimo raffreddore potente, ma già lo mettevo in conto.
Si ricomincia con il tram tram lavaggi nasali-docce nasali-aspiratore.
Questa volta però mi sono accorta che il nostro solito aspiratore nasale non bastava più, che avevo bisogno di qualcosa che pulisse più a fondo, liberando la parte alta del naso, in modo da poterlo far respirare bene, specialmente di notte, momento in cui si trasforma in Darth Veder.
E qui arriva la manna dal cielo.
Ne avevo sentito parlare, ma ero un pochino scettica; avevo paura che fosse troppo potente e che a lungo andare potesse fargli male al nasino.
Mi sbagliavo alla grande.
L’ho trovato per caso al Bimbinfiera, dove ho potuto vedere e sentire quanto sia delicato, ma efficace allo stesso momento.
Si tratta di un aspiratore nasale da utilizzare con un qualsiasi aspirapolvere.
E’ rapido ed efficace. E’ composto da un tubo in silicone, con da un lato la parte conica, che si connette all’aspirapolvere, mentre dall’altro lato il cilindro, formato dalla testa apirante e dalla vaschetta di raccolta del muco.
Non preoccupatevi se pensate di avere un’aspirapolvere potentissimo: il dispositivo ne riduce la potenza, mantenendo l’aspirazione costante ad una pressione massima di 0.2 bar, che è leggermente inferiore a quella dei nostri polmoni.
Su un dito risulta molto delicata, ma allo stesso tempo efficace.
E’ tutto smontabile, lavabile velocemente e igienico.
Esistono due tipologie: uno con attacco universale per i comuni aspirapolveri, e uno con attacco triangolare per i modelli Folletto, mentre il funzionamento rimane identico.
L’ho comprato al volo per poterlo utilizzare subito sul Pangino e ne sono soddisfatta, perciò ve lo consiglio caldamente.
Lo si può utilizzare tutte le volte che se ne ha bisogno, anche senza fare il lavaggio prima, anche se quest’ultimo è sempre consigliato.
Il problema dei bimbi piccoli, anche a tre anni, è che o non si soffiano il naso, o lo fanno male.
Il Pangino per esempio non ne vuole sapere, perciò utilizzo l’aspiratore come un fazzoletto, aspirando bene in profondità.
Si sente molto meno congestionato e nel frattempo evito di arrossargli troppo il nasino, per via del fazzoletto, anche perché, appena pulito, ci vuole più tempo perché ricominci a smocciolare.
Lui si diverte un sacco, perché può farlo da solo.
Si può utilizzare sui bambini appena nati tranquillamente, senza limite di età.
Mi ricordo che all’epoca avevo provato quello manuale a bocca.
Vi lascio immaginare lo sfacelo, e ho mollato dopo la prima volta.
Troppo complicato tenere in bocca l’aspiratore, cercando di mantenere un’aspirazione costante, mentre con le mani cercavo di tenere fermo un neonato urlante.
 
Si può acquistare on-line comodamente dal loro sito https://bennyitalia.it/compra-on-line, oppure su amazon.
 
Io mi trovo benissimo e non torno indietro: raffreddore non ti temo più!
Miri-mammalupo
 
 
#bennylaspiratore #postsponsorizzato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *